SKINCARE VISO: I MIEI SEGRETI DI BELLEZZA

1.6.16




Nonostante la mia pelle abbia passato dei momentacci anni addietro, attualmente ha trovato la pace dei sensi.

È abbastanza luminosa, liscia al tatto, con sempre più sporadiche imperfezioni (si manifestano palesemente soltanto nei momenti più intensi che la vita mi propone). Questo perché ho imparato ad ascoltarla; la idrato quando vuol essere idratata, la lascio respirare quando lo richiede, e mi dedico ad una pulizia mirata nel preciso istante in cui la vedo spenta e stressata.

C'è un "attrezzo" che ha cambiato in meglio il rapporto che ho con Lei, Lui, sì proprio Lui, il famigerato, amato e odiato Clarisonic, il mitico dispositivo Statunitense, dotato di spazzola oscillante con tecnologia sonica, per una pulizia profonda del viso. Anche se, a dir la verità, non l'ho pensata sempre in questo modo. I primi mesi di utilizzo sono stati devastanti, non fungeva, mi irritava. La mia pelle reagiva in maniera brutale. Si ribellava violentemente, ed aveva ragione.

Clarisonic non è adatto per essere utilizzato quotidianamente, mattino e sera, dalle pelli sensibili ed asfittiche come la mia. 

Clarisonic, in questo caso, va usato quando la pelle lo necessita,  ossia quando perde di luminosità, da una a due volte a settimana.

Quindi se non vi è piaciuto o lo avete accantonato, iniziate ad usarlo con discrezione. Fate delle prove. E trovate l'intervallo perfetto. L'intervallo che fa per voi.

Non è una questione di testina, le testine fungono più o meno tutte allo stesso modo, è più che altro una questione di adattamento dell'intervallo di utilizzo alla vostro tipo di pelle.

È una questione di detergente. I detergenti cremosi fungono meglio di quelli in gel; formano una barriera sottile tra la vostra pelle e le setole della testina vibrante, facilitandone lo scivolamento sul vostro viso, tanto da scongiurare fastidiosi arrossamenti ed irritazioni.

A me ha salvato la pelle ;), e voi, cosa ne pensate? Quale metodo di pulizia profonda usate? 






You Might Also Like

14 commenti

  1. Io che sono porella, uso la spazzolina manuale di Kiko e mi ci trovo bene nonostante tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Usata anch'io per un bel po', ma nello stesso modo, non tutti i giorni. La mini Clarisonic manuale funge bene ;). Con il Clarisonic mi ci ero fatta prendere la mano inizialmente. Tutti a dire di usarlo quotidianamente O_O.

      Elimina
  2. Sai che a me spaventa? Nel senso che ho la pelle iper-ultra-semsibilissima e si irrita appena la tocchi... In genere per pulire a fondo faccio un peeling delicato con Exfoliance Confort di Lancome e poi metto una maschera lenitiva... sennò divento viola! Comunque di Clarisonic parlano tutti benissimo, magari va bene anche per me, come dici tu con l'intervallo giusto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, non so allora. Se una pelle sensibile non lo usa a modo è la tragedia.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Senti io ho provato le spazzoline manuali, la spazzola imetec di una mia amica (ovviamente con la testina che non utilizzava), ma il clarisonic è un altra cosa. Anche se va utilizzato con attenzione è il più delicato. Le setole sono arrotondate in punta e quindi non graffia.

      Elimina
  4. Ciao Barbara! ^.^
    Non ho il Clarisonic, però ho utilizzato la spazzola manuale della Kiko per molti mesi. All'inizio mi sono usciti diversi brufoletti, poi dopo ho visto una pelle migliore!
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'ho utilizzata prima di passare al Clarisonic ;). Sto provando quello shampoo famoso di Dr Organic. Per ora non mi esprimo, non è male ma è molto ricco, almeno per il mio tipo di capello, devo ancora capire come dosarlo. Sto provando una marea di prodotti, ma per scrivere delle recensioni mi ci vuole tempo.

      Elimina
  5. Ciao Barbara! Sono d'accordo è sicuramente uno strumento valido ma come giustamente dici tu da usare con cautela, la pulizia profonda è giustissima ma tutto dipende dal nostro tipo di pelle. Vedo in giro che viene usato indistintamente da chi ha la pelle secca grassa o con altre problematiche ma non tutte abbiamo le stesse necessità.. Poi il pensiero che c'è chi lo usa tutti i giorni mi fa rabbrividire.. La barriera idrolipidica c'è per un preciso motivo nella pelle ci serve da difesa. Per quanto riguarda me io circa ogni 10 gg uso un gommage e per ora mi trovo bene così xd

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto. Più leviamo e più la nostra pelle si incavola. Io devo dir la verità, con gommage e scrub non mi son mai trovata bene, mi irritano, con il Clarisonic e detergente cremoso ho trovato la pace dei sensi. Quando ho capito come utilizzarlo. Prima la tragedia umana.

      Elimina
  6. Ciao Barbara! Io non ho ancora comprato il Clarisonic per il prezzo ma sto mettendo da parte qualcosina per comprare varie cose, tra cui lui! La mia belle ha davvero bisogno di pulizia profonda e per il momento ho solo tantissime maschere all'argilla ma non bastano...
    Un bacio,
    peonynanni.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire io te lo consiglio. L'avevo comprato con lo sconto da Sephora e lo avevo pagato meno. Avevo letto miliardi di recensioni XD. Però, devo dir la verità, c'è gente che ne abusa O_O.

      Elimina
  7. Per me è ancora off limits visto il suo prezzo, però sicuramente non lo userei neanche io tutti i giorni, ma solo quando ne avverto la necessità, un po' come uno scrub.
    Un bacione cara :*

    RispondiElimina
  8. Mi ha sempre incuriosito. Ma la paura che fosse aggressivo per la mia pelle sensibile mi ha sempre frenata. Forse come dici tu basta non utilizzarlo tutti i giorni..

    RispondiElimina

Follow me on instagram as @mypinkobsessions