PALOEOLITICO DOCET

15.5.16




Mi sono accorta, a mano a mano che questa avventura con il blog sta prendendo forma, di essere sfacciatamente Marxista, in termini ideologici; attenzione, leggete bene quel che scrivo, non ho alcun orientamento politico, se si tratta di politica odierna. Ditemi se è possibile averne uno, promesse non mantenute, corruzione a destra e a manca, voltagabbana. Ma torniamo a quel che stavo dicendo. Mi sono accorta di essere sfacciatamente Marxsista, con spiccati accenti femministi. Ed è qui che volevo arrivare. Io sono un'accanita sostenitrice del Girl Power (fatto di donne, quelle vere, dallo spirito libero, intelligenti, caparbie, che sanno quel che vogliono e che ci mettono il cuore e l'anima per per ottenerlo, senza sporcarsi le mani con mezzucci infami) fermamente convinta del fatto che ALCUNI uomini, non tutti (non voglio fare di tutta l'erba un fascio, sia ben chiaro), ALCUNI uomini abbiano un DNA che non ha ben afferrato tutti gli step dell'evoluzione e siano rimasti, come atteggiamenti, a 3000000 di anni fa, in piena era Paleolitica, quando imperversavano selvaggiamente i Neanderthal. Anche se, poveri preistorici, a dir la verità, loro riconoscevano alla donna un ruolo molto importante, ossia la capacità di procreare (non avendo conoscenze scientifiche o mediche al riguardo, molto probabilmente la nascita di un bambino appariva all'uomo preistorico come un evento magico ed inspiegabile, che sembrava determinato solo dalla madre) e la veneravano con le statuette della fertilità.

Ricordatevi uomini che dovete la vostra sopravvivenza ed evoluzione alle donne; mentre cacciavate, noi ci dedicavamo alla cura dei figli, alla cattura e all'addomesticamento di piccoli animali, alla raccolta di frutti, di erbe e di radici, riconoscendo quelle commestibili, le loro proprietà medicinali e i vari cicli vitali; la nascita dell'allevamento e dell'agricoltura la dovete a noi e chissà quante altre cose.

Quindi quando ve ne trovate difronte una, una vera, non limitatevi ai vostri soliti linguaggi prepotenti e scimmieschi (tu Tarzan, io no Cita), interagite con lei con dolcezza e comprensione, non giudicatela da come è vestita, ma ascoltatela con attenzione.

Premi Nobel donne (sono solo 47, rispetto agli oltre 800 uomini, chissà come mai O_O)
1903  Marie Curie, Fisica
1905  Bertha von Suttner, Pace
1909  Selma Lagerlöf, Letteratura
1911  Marie Curie, Chimica
1926  Grazia Deledda, Letteratura
1928  Sigrid Undset, Letteratura
1931  Jane Addams, Pace
1935  Irène Joliot-Curie, Chimica
1938  Pearl Buck, Letteratura
1945  Gabriela Mistral, Letteratura
1946  Emily Greene Balch, Pace
1947  Gerty Cori, Medicina
1963  Maria Goeppert-Mayer, Fisica
1964  Dorothy Crowfoot Hodgkin, Chimica
1966  Nelly Sachs, Letteratura
1976  Betty Williams, Pace
1976  Mairead Corrigan, Pace
1977  Rosalyn Yalow, Medicina
1979  Madre Teresa, Pace
1982  Alva Myrdal, Pace
1983  Barbara McClintock, Medicina
1986  Rita Levi-Montalcini, Medicina
1988  Gertrude B. Elion, Medicina
1991  Nadine Gordimer, Letteratura
1991  Aung San Suu Kyi, Pace
1992  Rigoberta Menchú Tum, Pace
1993  Toni Morrison, Letteratura
1995  Christiane Nüsslein-Volhard, Medicina
1996  Wislawa Szymborska, Letteratura
1997  Jody Williams, Pace
2003  Shirin Ebadi, Pace
2004  Linda B. Buck, Medicina
2004  Elfriede Jelinek, Letteratura
2004  Wangari Maathai, Pace
2007  Doris Lessing, Letteratura
2008  Françoise Barré-Sinoussi, Medicina
2009  Ada E. Yonath, Chimica
2009  Elizabeth H.Blackburn, Medicina
2009  Carol W. Greider, Medicina
2009  Herta Müller, Letteratura
2009  Elinor Ostrom, Economia




Un saluto grande e al prossimo post ;).

You Might Also Like

11 commenti

  1. Il tuo discorso non fa una piega... tutto assolutamente condivisibile!
    Io però non amo definirmi femminista (seppur con significato diverso da quello classico), ma meritocratica, nel senso che i meriti di questa o quella cosa vanno assegnati non in base al genere, ma alle effettive capacità.
    Per quanto riguarda i premi Nobel, mi pare siano ormai assegnati a casaccio, non in base alle capacità, ma per uno sporco gioco politico... così torniamo al tuo discorso iniziale della bassezza di certa politica odierna :)
    Baci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sempre lì col discorso, ci siamo stufati di essere presi in giro e di essere prese in giro ;) Un bacione :)

      Elimina
  2. Io amo il tuo modo di scrivere! Sei ironica, schietta e vai dritta al punto senza tergiversare troppo. Applausi per te e questo post ma anche io mi accodo al commento di Eva. Purtroppo di meritocrazia obiettiva ormai ce n'è un gran poca in qualsiasi settore. Personalmente spero sempre troppo di voler cambiare il mondo e soprattutto che lo si possa fare, ma ogni giorno mi scontro con realtà contrastanti e mi arrendo amaramente all'evenienza. E' una dura battaglia per chi crede ancora nei valori.
    Bacione bellezza e buona serata! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era anche un modo per far capire che gli uomini a volte sottovalutano le donne e alcuni non hanno rispetto per loro; vanno ascoltate, non tutte, ma molte sì. Io e te non so che fine faremo ahah. Buona serata anche a te!

      Elimina
  3. grandi donne ... secondo me sono molte le donne capaci molto più di tanti uomini "al potere" non so per quale motivo il più delle volte non sono considerate . mi piace molto la lista che hai fatto di grandi donne come ho scritto all'inizio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché noi mettiamo al primo posto la famiglia e a volte, per amore, ci mettiamo in secondo piano.

      Elimina
  4. Parole sante! Io sti paleolitici li farei rinsavire a bastonate sulle gengive!
    Forse sarò un tantino estrema, ma le seccature che danno sono troppe e li trovo esseri del tutto inutili (anche se, femminista ok, ma io ritengo che certi comportamentei siano anche colpa delle madri...)!
    Putroppo sia le donne che gli uomini validi al mondo sono davvero pochi...e, visto lo scenario, magari nemmeno si riproducono! Povero mondo! T_T
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, che grinta ragazza! Un bacione :)

      Elimina
  5. E che quando hanno questi atteggiamenti paleolotici in realtà loro sono spaventati dalla nostra intelligenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici? Potrebbe essere una teoria valida ;)

      Elimina

Follow me on instagram as @mypinkobsessions