L'UOMO REALE E I REGALI ALLA SUA LEI

8.2.16


Photo from Pixabay


Noi donne passiamo gran parte dell'anno ad inviare messaggi subliminali al nostro lui, che sia il nostro fidanzato, compagno o marito, soprattutto in vicinanza di alcune ricorrenze come il nostro compleanno, l'anniversario o le varie festività.

Il metodo più comune è quello di trascinarlo casualmente davanti alle vetrine che espongono le cose che ci piacciono e sussurrargli ad esempio: "Carina quella borsa!!!non ti sembra?" 
E lui con lo sguardo spaesato: "Quale? quella rosa?"
"No tesorino caro, quella nera, di marca x (ovviamente la marca che preferite), modello y, partendo da destra, la seconda, terza fila."
E lui, ormai con lo sguardo sempre più perso nel vuoto: "Sì, non male..." 
Quel sì non male, detto con poca convinzione, preanuncia un futuro inevitabile disastro.

Il giorno fatidico della ricorrenza x, si presenta con il mega pacco del negozio di borse che speravate, ve lo porge tutto impettito e soddisfatto, voi lo prendete con convinzione, quasi commosse del fatto che si sia ricordato, lo aprite e: ahhhh!!! vi ritrovate fra le mani la mini borsa rosa confetto, modello nonna, immettibile con qualsiasi tipo di vestiti che possedete e in quel momento avrete due tipi di reazioni. 
La prima, fate come se niente fosse, anche se un fuoco vi sta bruciando dentro (la vendetta è un piatto che va consumato freddo), ringraziate con titubanza e pensate come possa succedere ancora una cosa del genere dopo anni di vita trascorsi insieme.
La seconda, iniziate un monologo (lui sta ad ascoltarvi con la faccia da pesce lesso, cercando inutilmente di capire il perché della vostra reazione) infinito sul perché debba capitare sempre a voi.

Care mie, tranne alcune molto fortunate, ci dobbiamo rassegnare, gli uomini sono fatti così...se siete appassionate di makeup e non avete mai messo il piede in una palestra, vi regaleranno l'ultimo modello di mountain bike, se invece siete delle sportivone, state pur certe che non avrete mai gli sci dei vostri sogni, ma riceverete un bel paio di orecchini, anche se non avete mai fatto il buco ;).

Ovviamente quel che conta è il pensiero, il pretendere è brutto, però ometti, se faceste più attenzione, ci rendereste più felici ;). 

Un saluto grande, buon S.Valentino e al prossimo post ;).
  



You Might Also Like

4 commenti

  1. In effetti gli uomini pochissime volte ci azzeccano con i regali ;) però fanno tenerezza quando ci provano.
    Meno male che ci sono le gift card, così basta che indovinino il negozio e al resto ci pensiamo noi!!!

    RispondiElimina
  2. Ah ah...non ci avevo pensato alle gift card. Sei avanti... Bisogna che informo il cugino ;).

    RispondiElimina
  3. Tralasciando San Valentino (che non festeggio).. la cosa paradossale è che quando il mio lui fa di testa sua con i regali ci azzecca sempre e riesce addirittura a sturpirmi.. quando invece si fa influenzare dalla madre ecco che arriva con qualcosa di così kitsch e pacchiano che se non è cambiale viene subito accantonato in fondo all'armadio!!

    RispondiElimina
  4. Io non mi lamento :), questo post è stato ispirato da un litigio tra innamorati ih ih (se leggete, sto parlando di voi); alcune mamme sono pessime con la nuora. Io per fortuna non ho mai avuto questi problemi. Però una volta ci stava per scappare la bici da corsa e io non ho mai praticato ciclismo...

    RispondiElimina

Follow me on instagram as @mypinkobsessions