CHANEL E DIOR A CONFRONTO

22.2.16




Chanel o Dior? Questo è il dilemma...
Oggi vi elencherò, con motivazione annessa, quali sono i prodotti che preferisco dell'uno o dell'altro brand, dividendoli per categorie. Cercherò di essere concisa, per quanto lo si possa.  

BASE VISO

Fondotinta
Sicuramente, dato il mio tipo di pelle (mista e sensibile), preferisco i fondi Chanel. Sia il Perfection Lumière Velvet che Les Beiges Healthy Glow Foundation, hanno texture impalpabili, che si asciugano istantaneamente sulla pelle, creando il cosiddetto effetto velluto. Sono stratificabili all'infinito e non fanno spessore. 
I fondi Dior, data la loro cremosità, mi danno l'idea di essere più adatti a persone con la pelle tendente al secco. 
In più Chanel ha una vasta gamma colori per le pelli chiare con sottotono neutro.

Correttori
Anche in questo caso la vince Chanel, pur avendo una gamma colori limitata. I correttori Chanel, rispetto a quelli Dior, hanno texture meno corpose e più impalpabili; quindi tendono ad essere più stratificabili, senza creare spessore, e, per questo motivo, difficilmente entrano nelle pieghe.


Terre
Non potrei mai rinunciare alla mia amata Les Beiges Healthy Glow Sheer Powder di Chanel, sia per la consistenza setosa, sia per la colorazione, né troppo calda né troppo fredda, sia per l'effetto delicato sul viso. Se ne volete sapere di più vi lascio il link ad un mio vecchio post:
http://simplymodesty1.blogspot.it/2015/10/due-prodotti-in-combinazione-perfetta.html
Le terre Dior tendono all'arancio e scrivono poco.

Blush
Qui è una dura lotta, nel senso che, i blush Dior, hanno una bella consistenza e una buona scrivenza, ma la gamma colori non mi piace; quelli Chanel non hanno una scrivenza elevata (parlo di quelli in collezione permanente, quelli in edizione limitata solitamente sono altamente scriventi) ma hanno dei colori meravigliosi.Va un po' a gusto personale.
I cremosi Chanel non li consiglio, soprattutto quelli nuovi che fanno parte della Healthy Glow Collection. Ho provato l'aranciato e non mi è piaciuto l'effetto, evidenzia i pori.

OCCHI

Palette
Assolutamente punto a favore di Dior. Io ho un debole per le cinque colori, sia per la texture che per la scrivenza (ne ho provate due e non ne sono rimasta delusa). Per quanto riguarda le palette di ombretti cotti Chanel no, non mi piacciono; visivamente sono molto belle, ma, al momento della stesura degli ombretti sugli occhi, i colori, a mio parere, si perdono.

Ombretti cremosi
Per me nessun ombretto in crema regge il confronto con gli Illusion d'Ombre,
per la consistenza, per le colorazioni e per l'effetto brillantezza sulla palpebra.
Dior se la gioca con i nuovi matitoni duo, presentati con la nuova collezione primaverile. Ho provato l'oro/bronzo e wow...

Mascara
Qui la fa da padrone Dior. Se amate l'effetto ciglia finte, assolutamente vi consiglio il Diorshow classico. Se come me amate la curvatura estrema, non posso che consigliarvi il Diorshow Iconic Overcurl (su di me basta anche una sola passata). I mascara Chanel, se ricercate curvatura, sono mediocri. 

LABBRA

Penso che questa categoria sia un pari merito. Bellissimi i rossetti di entrambe le case. Diciamo che per me l'ago della bilancia pende verso Chanel, date le colorazioni proposte. Più confortevoli i gloss Dior, meno appiccicosi e a più lunga durata.

Spero di esservi stata utile, se avete domande o pareri discordanti non esitate a commentare, un saluto grande e al prossimo post ;).

You Might Also Like

4 commenti

  1. Io purtroppo sono molto abitudinaria quindi ti voto sempre Chanel. L'unica cosa che cambio spesso è il fondotinta perché la mia pelle in quello si abitua troppo in fretta (pur non sapendo se sia possibile) e tende a diventare lucida cosa che non accade appena cambio un prodotto ma poi devo comunque ricambiarlo per lo stesso motivo. Non so se mi sono spiegata bene, mannaggia. Diciamo che devo girarli per poi tornarli ad usare magari a distanza di qualche mese. Boh, non so. Dici che è possibile? Anche Dior mi ha fatto così. Ho una pelle del cavolo insomma. ;P
    Bello questo post, complimenti!
    Mhuà! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

    RispondiElimina
  2. La pelle in effetti si abitua alle cose e ho sempre sentito dire che bisogna alternarle. Io bene o male invece ormai ho trovato i miei prodotti, non li cambio da un bel po' e la mia pelle sta bene. Quindi penso vari da caso a caso. Dior secondo me fa dei fondi corposi, ma non come texture, studiati per pelli secche secondo me. Chanel ha una gamma più ampia e quelli per le pelli miste sono molto più leggeri. Pero' attenzione, io di solito il fondo non lo piazzo su tutto il viso ma solo nei punti dove ne ho bisogno. Ad esempio sulla fronte non lo metto quasi mai perché è perfetta. I primi tempi, quand'ero più piccina ciao, fondotinta come se non ci fosse un domani, ma più se ne usa e peggio risponde la pelle. Se lo prendi della giusta tonalità ti funge da correttore dove hai problemi. Se ti capita guarda qualche video di Lisa Eldrige su YT, ti spiega proprio come creare una base perfetta. Ho scritto un altro post, ahah... Grazie, spero sia un pochino d'aiuto a non prendere delle fregature.
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  3. Abbiamo lo stesso tipo di pelle, mista e sensibile...
    Quoto in pieno le tue opinioni, soprattutto sulla scarsità degli ombretti Chanel, che non scrivono nulla, e sull'alta qualità dei Diorshow, soprattutto Iconic Overcurl, il migliore in assoluto!
    Baci!!!

    RispondiElimina
  4. Allora non sono una visionaria. Contenta di avere le tue stesse opinioni, mi dai delle conferme ;). Baci a te!!!

    RispondiElimina

Follow me on instagram as @mypinkobsessions